News

ntz,andr,cappellored

Settembre 2016

27 settembre: ora anche su YouTube il videoclip Namasté , girato da Francesco Cordio e prodotto da Nuove Tribù Zulu e Teatri di Nina. Realizzato negli ambienti dello storico Istituto Scolastico Magarotto di Roma, il video vede la partecipazione del Coro Mani Bianche Roma, gruppo di ragazzi e adulti sordi che utilizzando la lingua dei segni #LIS descrive coreograficamente il testo della canzone attraverso movimenti delle mani che regalano vere e proprie forme di bellezza al suono e alle parole.

24 settembre

La NTZ  si esibiscono davanti a oltre 10 mila persone, in Piazza Venezia, per la Giornata Mondiale del Sordo 2016 assieme al Coro Mani Bianche Roma.

Foto di Fabiano Asciolla
Il videoclip del brano, girato da Francesco Cordio e prodotto da Nuove Tribù Zulu e Teatri di Nina, viene pubblicato da Repubblica.it e totalizza più di 28 mila visualizzazioni nel giro di poche ore.

Videoclip Namasté - Foto di Francesco Cordio

Luglio 2016

19 Luglio: dalle ore 22 Andrea Camerini in diretta su Radio Voce Spazio per la trasmissione “World Music Sound – Il viaggio alle radici della musica internazionale” con Massimo Ferro

Giugno 2016: Andrea Camerini ospite del WelcomeLab

Napoli: il ‪#‎welcomelab‬ organizzato da Officinae Efesti accoglie il contributo artistico di Andrea Camerini, cantante ed autore dei testi delle Nuove Tribù Zulu, che mette al centro della sua ricerca la voce e le sue possibilità espressive come strumento di crescita interiore e scoperta di sé.

Maggio 2016: Videoclip “Namasté” in preparazione

In questi giorni, le Nuove Tribù Zulu stanno producendo il videoclip di “Namasté”, singolo estratto dal loro nuovo lavoro Namasté Om Shanti EP.
La regia è affidata al regista Francesco Cordio (“Lo Stato della Follia”, “Inti-Illimani, dove cantano le nuvole”, “LocalEuropa, musica valida per l’espatrio”).
Il video vedrà la partecipazione del Coro integrato Mani Bianche Roma, progetto sostenuto dalla Fondazione Alta Mane Italia – che promuove l’accessibilità alla musica di bambini, adolescenti e adulti sordi, attraverso attività musicali che restituiscano il senso di unità, identità e appartenenza e riducano il senso di frammentarietà dato dalla sordità.
Il coro è diretto da musicisti professionisti, con la collaborazione di una psicologa interprete LIS e un’esperta in disabilità.
A presto aggiornamenti sulla data di uscita del videoclip.

NTZ & Coro Mani Bianche Roma - foto di Francesco Cordio

NTZ & Coro Mani Bianche Roma – foto di Francesco Cordio

1 Aprile 2016: “Namasté Om Shanti” LIVE all’Auditorium Parco della Musica di Roma!

Venerdi 1 Aprile le Nuove Tribù Zulu approdano al Teatro Studio del prestigioso Auditorium Parco della Musica di Roma con “Namasté Live 2016”, per un concerto organizzato in collaborazione con Norman Music ed Helikonia. Sul palco del Teatro Studio la collaudata formazione composta da Andrea Camerini alla voce, Paolo Camerini al contrabbasso, Ludovica Valori alla fisarmonica, pianoforte e tastiere, Roberto Berini alla batteria e Massimiliano Diotallevi al sassofono. Parteciperanno al concerto due special guest eccellenti come il virtuoso musicista indiano Sanjay Kansa Banik alle tabla, componente dell’Orchestra di Piazza Vittorio, e l’eclettico polistrumentista iraniano Pejman Tadajon al Setar e al Kamancheh, ancestrali strumenti della tradizione musicale medio orientale.

Gennaio 2016: Esce “Namasté Om Shanti EP”

“Saluto il Dio che è in Te” – Namasté, parola hindi che rappresenta un simbolico gesto di saluto in India, è il nuovo singolo della band. Dopo l’entusiasmante e avventuroso progetto a fianco dei musicisti gipsy del Rajasthan nell’India del Nord, con i due album “Banjara!” (2012) e “Diario Nomade” (2014) pubblicati con Materiali Sonori, le Nuove Tribù Zulu tornano con l’Ep “Namasté Om Shanti”.

Sperimentare senza confini è sempre stato l’obiettivo del gruppo: mescolare vita e arte, storie personali e vena creativa per arrivare a tracciare la rotta di un viaggio sonoro in grado di costruire un ponte di incontro e unità verso altri luoghi e altre culture. Il messaggio è chiaro: Noi siamo UNO, al di là di ogni muro religioso, etnico e razziale. Tutto questo è Namasté, “Saluto il Dio che è in Te”, il nuovo passo del lungo viaggio intrapreso dalla band con la loro Cross-World-Music, dove il giro melodico vocale abbraccia il mondo della taranta del nostro sud italico, con il suono del setar ad intarsiare la struttura della canzone. L’EP contiene, oltre a “Namasté”, anche “Hara Shiva Shankara” – rivisitazione di un bhajan tradizionale indiano – e due Remix realizzati per NTZ dal DJ e musicista NeroloZ.

L’EP viene presentato in anteprima il 9 gennaio all’Auditorium Santa Chiara di Roma in un live dalle sonorità etniche che chiuderà la seconda edizione del Festival Mediterraneo dell’Incontro.

Giugno 2014: Esce “DIARIO NOMADE – Le tracce italiane”

“Diario Nomade. Le tracce italiane”, affascinante nuovo capitolo di “Banjara!” lavoro uscito per Materiali Sonori nella primavera 2012. Un disco che ha fatto parlare molto dopo i tanti concerti realizzati dalla band tra Italia e India per portare un messaggio di unità tra diverse culture e per stabilire un ponte musicale e creativo tra due paesi dalle tradizioni millenarie.

In questo nuovo lavoro sono presenti brani selezionati dal lavoro precedente – questa volta cantati in italiano – e quattro preziosi inediti che attendevano il tempo giusto, custoditi nello scrigno indiano dei momenti intensi vissuti negli anni tra le valli, i templi e il deserto del Rajasthan. Una magnifica esperienza nata sullo slancio della ricerca musicale a 360°, che la band oggi desidera raccontare anche nella propria lingua madre: il viaggio verso l’India, una terra capace di aprire le porte di una dimensione profonda che tocca le corde dell’anima e trasforma la vita.

NOW a Villa Ada

NOW in concerto a Villa Ada, foto di Giulia Razzauti

Marzo 2012: esce “Banjara!”il nuovo cd delle NTZ con i nomadi del Rajasthan

“Questo è il primo vero incontro artistico tra rock italiano e folk rajasthani: un messaggio di pace e unione oltre le diversità. L’obiettivo di NOW è promuovere i diritti civili delle comunità nomadi e valorizzarne il patrimonio musicale integrandolo con il linguaggio moderno del rock. Il ponte fra oriente e occidente…”

Un progetto italo-indiano documentato nel disco“Banjara!”, in cui gli splendidi suoni tradizionali della musica popolare e classica indiana dello stato del Rajasthan incontrano l’inimitabile vigore della band romana. Nomadi del mondo a ritmo di musica. Brani originali e tradizionali dove si mescolano inglese, italiano, hindi. Musica in azione: per la prima volta un gruppo italiano folk-rock incontra l’energia ineffabile dei Bhopa, cantastorie del deserto, dei Kalbelya, incantatori di serpenti, delle danze dei Banjara…

Venerdì 23 marzo: QUANTARADIO in diretta con Wookie DJ nel programma Codici Sonori

Domenica 1 aprile:  LIVE PER RADIO POPOLARE ROMA nel programma Caffè Scorretto con Omar Zuccarello in diretta dalla Città dell’Altra Economia

Mercoledì 4 aprile RADIO CITTA’ APERTA in diretta con Gianluca Polverari

Sabato 7 aprile RADIO ROCK Night Show con Andrea il Drago

2011

Dal 4 Agosto NTZ su Controcorrente TV

FNSI – Federazione Nazionale della Stampa Italiana presenta “A Song for Peace – Una canzone per la pace”, film-documentario delle Nuove Tribu’ Zulu (Italia-Sudafrica 2007) in onda su ControcorrenteTV.it – Bouquet di RomaUno TV canale 6 frequenza 648.

Johannesburg, Sudafrica, marzo 2007: il lavoro iniziato con il progetto “Una canzone per la Pace” nelle scuole italiane porta la band al quinto Summit Mondiale su bambini e media, in collaborazione con la FNSI.

Un workshop condotto dalle NTZ presso l’Afrika Cultural Centre diretto da Benji Francis assieme a trenta bambini provenienti dalla township di Cosmocity: un incontro unico e indimenticabile , quello tra la band italiana – che trae il suo nome proprio dalla terra degli Zulu – e i fantastici ragazzi del Sudafrica.

25 giugno 2011

Nuove Tribu’ Zulu ospiti di RadioRock dalle ore 00.00 alle 03.00 con Andrea il Drago

Aprile 2011

Nuove Tribu’ Zulu ospiti della trasmissione di RadioDue Io, Chiara e l’Oscuro

Dicembre 2010

Il rock delle Nuove Tribu’ Zulu arriva in India!

In collaborazione con Chinh India, L’Istituto Italiano di Cultura di Nuova Delhi e l’Ambasciata Italiana in India, le NTZ presentano NOW INDIA TOUR.
NOW – Nomadic Orchestra of The World nasce dal travolgente incontro tra i musicisti nomadi del Rajasthan e il folk rock delle NTZ. Un progetto che il pubblico italiano ha potuto apprezzare nel Caravan Tour dell’estate 2009 – Premio Amnesty International “Suoni di Confine” al MEI 2009 per il migliore live per l’integrazione culturale.

Per la prima volta un gruppo rock italiano sbarca in terra indiana per una tournée che tocchera’ le maggiori citta’ del subcontinente: da New Delhi a Chennai e Mumbai fino alla futuristica Auroville.

Maggio 2010

NTZ a Parla con Me

Le Nuove Tribu’ Zulu partecipano alla trasmissione Parla con Me (Raitre), nella puntata del 18 maggio.

 

Andrea Camerini e NOW – Nomadic Orchestra of the World si esibiscono in alcuni concerti in India. Nasce la pagina Facebook di Now.

 

Marzo/Aprile 2010

In collaborazione con RAI TRADE e RAI TRE RAGAZZI, le Nuove Tribù Zulu presentano 27 SECONDI – la colonna sonora del documentario omonimo che andrà in onda il 6 aprile 2010 su RaiTre alle 15.20.

Nella stessa giornata, in occasione del primo anniversario del terremoto in Abruzzo, il gruppo sara’ ospite di UNOMattina (RaiUno) assieme a Italo Cassa, della Scuola di Pace, per presentare l’iniziativa e il videoclip.

La canzone è stata scritta dalle Nuove Tribù Zulu con la partecipazione del rapper MC Shark: i proventi delle vendite del brano su iTunes andranno a finanziare la missione ad Haiti della Scuola di Pace, associazione impegnata nella difesa dei diritti dei bambini, che è stata presente sul territorio dell’Aquila in Piazza d’Armi per 10 mesi dopo il sisma.

Ottobre 2009

MEI – Meeting Etichette Indipendenti e Amnesty International assegnano a Nuove Tribù Zulu & Now Nomadic Orchestra of the World il Premio Suoni di Confine 2009.

Il Premio per l’attività live di integrazione culturale non poteva non essere assegnato al gruppo romano delle Nuove Tribù Zulu & Now Nomadic Orchestra of the World, carovane italo indiane arrivate in Italia nell’estate 2009 che si sono inserite in questo nuovo progetto della band multietnica. In questa formazione, i testi in italiano, inglese, hindi, gli strumenti affascinanti come la Ravanatha, padre ancestrale del violino, il Been, fiato degli Incantatori di Serpenti e il Bophang, percussione “a corda” artigianale, rivelano tutta la loro modernità e originalità intrecciandosi con chitarre elettriche, batteria, contrabbasso, fisarmonica, trombone e sax.

La giuria che ha assegnato tali riconoscimenti e’ composta da Patrizia Vita di Amnesty International, Giordano Sangiorgi del MEI, dal musicista e operatore culturale Marco Ambrosi, il giornalista del Mucchio Selvaggio Gianluca Veltri e Carla Martelli di Glitter and Soul.

I premi vengono assegnati Sabato 28 novembre al Palazzo delle Esposizioni all’interno del progetto “Terra di Musiche”.

Il 23 Ottobre Nuove Tribu’ Zulu sono ospiti di Radio Popolare Roma con un mini-live in studio durante la trasmissione “Il canto della balena” .

Luglio 2009 – Caravan Tour

NOW

NOW – Foto di Giulia Razzauti

Arriva in Italia la Caravan NOW Nomadic Orchestra of the World: un magnifico “jugalbandi” in cui la musica etnica e folk delle comunità nomadi del Rajasthan e dell’Haryana si mescola con il folk-rock delle Nuove Tribù Zulu.

Bhopa, Kalbelya, Banjara, queste le tribù erranti con cui il gruppo italiano divide il palco da mesi, nel viaggio che li ha portati a suonare da Nuova Delhi all’Italia…

In questa formazione, strumenti affascinanti come la Ravanatha, padre ancestrale del violino, il Been, fiato degli Incantatori di Serpenti e il Bhopang, percussione “a corda” artigianale, rivelano tutta la loro modernità e originalità nell’incontro con le sonorità mediterranee, balcaniche e rock delle NTZ.

Un incontro, quello tra NTZ e mondo nomade, che cominciando sin dalla metà degli anni novanta, prosegue nel tempo e passa attraverso la realizzazione del primo videoclip “Zingara” girato nel campo di Vicolo Savini a Roma nel 2001, per culminare con l’amicizia e lo scambio con le Chejà Celen, le giovani danzatrici rom di Roma e infine nell’esplosivo incontro con l’India.

Anche le Chejà Celen, parte di questa coloratissima e gioiosa carovana, saranno sui palchi del tour dell’estate 2009.

Gennaio 2009

Il gruppo torna nelle scuole di Scampia a Napoli per proseguire il workshop “A SONG FOR PEACE” in collaborazione con la Casa dei Conigli.

Le Nuove Tribù Zulu sono ritornate dall’India dove hanno portato avanti il progetto NOW- Nomadic Orchestra of the World con i musicisti nomadi dal Rajasthan e dall’Haryana e suonato in concerto nel mese di Marzo al Garhi Art Garden e all’India Habitat Centre Auditorium di Nuova Delhi. La stampa locale ha dato risalto all’iniziativa con articoli e interviste su Time Out Delhi e Mail Today India.

2007

Esce il nuovo album GENTE DEL CIELO con distribuzione Venus. Il titolo prende ispirazione proprio dal recente viaggio in Kwa Zulu Natal in Sudafrica, in occasione del 5° Summit Mondiale su Bambini e Media. Per conto della FNSI (Federazione Nazionale della Stampa Italiana), il gruppo ha condotto una serie di laboratori con i bambini delle township presso l’Afrika Cultural Center per il progetto A SONG FOR PEACE.

La parola Zulu significa letteralmente Gente del Cielo e il disco segna un momento importante nella maturita’ artistica del gruppo. E’ in preparazione il documentario del viaggio.

II 20 Dicembre le Nuove Tribù Zulu incontrano di nuovo le danzatrici Rom Chejà Celen sul palco del Teatro Biblioteca Quarticciolo, terzo teatro di cintura in ordine di apparizione, dopo il Teatro del Lido e il Teatro di Tor Bella Monaca, a cura del Comune di Roma.

Da Gennaio a Marzo 2008 la Tribù sarà in India, in Rajasthan, per lavorare con i musicisti delle comunità nomadi al progetto NOW a cura dell’Associazione Chinh-India-Italia.

Continua lo spettacolo Fantastica. Omaggio a Gianni Rodari.

Il gruppo suonerà alcuni brani dello spettacolo nell’ambito del Festival della Letteratura per ragazzi a Cento in provincia di Ferrara.

Editrice Zona pubblica il libro di poesie, disegni e musica IL SOGNO. SUONI E VISIONI D’AMORE E LOTTA. Il progetto sperimentale delle NTZ in un’eclettica formazione a tre.

NTZ trio

NTZ – Foto di Giulia Razzauti

La Casa dei Conigli di Tiziano Squillace e Giovanna Pignataro realizza il videoclip in animazione DA DOMANI CAMBIO VITA.

Le NTZ realizzano la sigla della nuova edizione del GT Ragazzi – Tg3.

M.E.I. 2007 (Meeting delle Etichette Indipendenti): a Faenza il 25 novembre alle 12.00, partecipazione alla tavola rotonda ideata e moderata da Valerio Corzani “Migranti, briganti e passanti: storie, ricorsi e sorprese nomadi” con Paolo Ferrari (giornalista musicale), Andrea Camerini (Nuove Tribù Zulu), Erasmo Treglia (Aquaragia Drom), Stefano del Sette (giornalista e scrittore, coordinatore del progetto “I viaggi Perduti”), Vincenzo Perna (World Music Magazine), Ettore Bonafè (Fuentes).

In occasione della Festa del Cinema di Roma 2007 con la serata Waiting for NOW si apre la collaborazione con le giovani danzatrici rom Chejà Celen e Arci Solidarietà.

Agosto/Settembre 2007 – Continua la preparazione di NOW Nomadic Orchestra of the World con concerti a Nuova Delhi.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi